NUMERO VERDE

800 974250

Follow Us
Top

Sconfinamenti – Arcat Sardegna

Corso monotematico Arcat Sardegna

Sconfinamenti – Arcat Sardegna

l Club e la multidimensionalità della sofferenza umana aldilà dell’alcol: quale cambiamento

Le nostre comunità stanno cambiando e diverse sono le sollecitazioni cui i Club vengono sottoposti. Le complessità che si aggiungono a quelle alcol correlate sempre più numerose e diversificate, si affacciano al Club portando con se una multidimensionalità della sofferenza esistenziale e delle famiglie che chiede accoglienza e comprensione.
Queste sofferenze sono frutto di una cultura generale e sanitaria che induce stili di vita comunitari sempre più disgreganti e solitari, lontani da qualsiasi forma di solidarietà sociale. L’ecologia dei sistemi sociali è sempre più messa in discussione da una organizzazione delle risorse tendente ad isolare le persone, le famiglie, i gruppi, aumentando l’insicurezza e l’ingiustizia sociale.
Lo stile di vita frutto della cultura dominante promuove sempre più una “libertà” fondata sull’aumento indiscriminato dei consumi, specialmente verso forme di soddisfazione dei bisogni illusorie e gravemente lesive della salute individuale, familiare e sociale
.
Alla disponibilità di sostanze (alcol, altre droghe, uso indiscriminato di farmaci, ecc…) si uniscono tutte le forme di azzardo, legali e non, destinate a sostenere l’illusione della fuga dalla realtà o del colpo di fortuna, che altro non fanno che aggravare lo stato di benessere e le condizioni di vita delle persone e delle famiglie, aggiungendo complessità a complessità.
Non si può fare a meno di pensare ad Hudolin ed alla sua continua sollecitazione ad occuparci di “Giustizia Sociale” e di “Pace”, da costruire attraverso il cambiamento di una cultura sociale – una spiritualità antropologica – che sostiene e promuove questa organizzazione comunitaria, molto capace di indurre gravi sofferenze e incapace però di attivare risposte atte ad alleviarle e, soprattutto, a prevenirle.
Vogliamo verificare la possibilità di promuovere benessere nelle nostre famiglie e nell’intera comunità. Proviamo a riflettere su come il Club già risponda a queste sollecitazioni diverse da quelle alcol correlate ed a come, sviluppando ulteriormente consapevolezza intorno alle proprie risorse, possa costituirsi nodo competente ad accogliere la multidimensionalità della sofferenza umana, impegnandosi di fatto nella costruzione del benessere comunitario.

“L’importante è l’uomo, non l’alcol.”

DESTINATARI DEL CORSO:

Le famiglie ed i servitori-insegnanti dei Club Alcologici Territoriali che si rifanno
all’insegnamento del Prof. Vladimir HUDOLIN.

 

ISCRIZIONI:
Modulo iscrizione e info reperibili nel sito Acat Sulcis Iglesiente e su Sardegna Solidale
LUOGO DEL CORSO:

Miniera Serbariu salone “Astarte” Carbonia – Mappa

 

ALTRE INFORMAZIONI:

Numero massimo iscrizioni : 80 richieste

Costo iscrizione : 10 € ( da consegnare in Segreteria durante registrazione )

E’ possibile anche prenotare pasto durante iscrizione  : costo 10 €
Prenotazione Hotel :    http://www.luhotel.it/ (****)
Sconfinamenti - Arcat Sardegna - AICAT - Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali (Metodo Hudolin)

NUMERO VERDE

800 974250

Follow Us
Top

Sconfinamenti – Arcat Sardegna

Corso monotematico Arcat Sardegna

Sconfinamenti – Arcat Sardegna

l Club e la multidimensionalità della sofferenza umana aldilà dell’alcol: quale cambiamento

Le nostre comunità stanno cambiando e diverse sono le sollecitazioni cui i Club vengono sottoposti. Le complessità che si aggiungono a quelle alcol correlate sempre più numerose e diversificate, si affacciano al Club portando con se una multidimensionalità della sofferenza esistenziale e delle famiglie che chiede accoglienza e comprensione.
Queste sofferenze sono frutto di una cultura generale e sanitaria che induce stili di vita comunitari sempre più disgreganti e solitari, lontani da qualsiasi forma di solidarietà sociale. L’ecologia dei sistemi sociali è sempre più messa in discussione da una organizzazione delle risorse tendente ad isolare le persone, le famiglie, i gruppi, aumentando l’insicurezza e l’ingiustizia sociale.
Lo stile di vita frutto della cultura dominante promuove sempre più una “libertà” fondata sull’aumento indiscriminato dei consumi, specialmente verso forme di soddisfazione dei bisogni illusorie e gravemente lesive della salute individuale, familiare e sociale
.
Alla disponibilità di sostanze (alcol, altre droghe, uso indiscriminato di farmaci, ecc…) si uniscono tutte le forme di azzardo, legali e non, destinate a sostenere l’illusione della fuga dalla realtà o del colpo di fortuna, che altro non fanno che aggravare lo stato di benessere e le condizioni di vita delle persone e delle famiglie, aggiungendo complessità a complessità.
Non si può fare a meno di pensare ad Hudolin ed alla sua continua sollecitazione ad occuparci di “Giustizia Sociale” e di “Pace”, da costruire attraverso il cambiamento di una cultura sociale – una spiritualità antropologica – che sostiene e promuove questa organizzazione comunitaria, molto capace di indurre gravi sofferenze e incapace però di attivare risposte atte ad alleviarle e, soprattutto, a prevenirle.
Vogliamo verificare la possibilità di promuovere benessere nelle nostre famiglie e nell’intera comunità. Proviamo a riflettere su come il Club già risponda a queste sollecitazioni diverse da quelle alcol correlate ed a come, sviluppando ulteriormente consapevolezza intorno alle proprie risorse, possa costituirsi nodo competente ad accogliere la multidimensionalità della sofferenza umana, impegnandosi di fatto nella costruzione del benessere comunitario.

“L’importante è l’uomo, non l’alcol.”

DESTINATARI DEL CORSO:

Le famiglie ed i servitori-insegnanti dei Club Alcologici Territoriali che si rifanno
all’insegnamento del Prof. Vladimir HUDOLIN.

 

ISCRIZIONI:
Modulo iscrizione e info reperibili nel sito Acat Sulcis Iglesiente e su Sardegna Solidale
LUOGO DEL CORSO:

Miniera Serbariu salone “Astarte” Carbonia – Mappa

 

ALTRE INFORMAZIONI:

Numero massimo iscrizioni : 80 richieste

Costo iscrizione : 10 € ( da consegnare in Segreteria durante registrazione )

E’ possibile anche prenotare pasto durante iscrizione  : costo 10 €
Prenotazione Hotel :    http://www.luhotel.it/ (****)